Schemi di diritto amministrativo: pdf facili da ricordare

Tutti vorrebbero degli schemi di diritto amministrativo ben fatti, semplici da capire e facili da ricordare. Questo perché diritto amministrativo è una delle materie principali per chi studia giurisprudenza ma non solo; questa materia in molti casi è all’interno del piano di studi di altre facoltà ma soprattutto è richiesta all’interno di tantissimi concorsi banditi dalla pubblica amministrazione.

Diritto amministrativo peraltro è un esame abbastanza complesso, soprattutto per chi lo affronta senza avere una preparazione giuridica di base. Il diritto amministrativo, infatti, in molti punti presuppone una conoscenza minima di materie quali il diritto pubblico, il diritto civile e la procedura civile. Senza queste conoscenze preliminari studiare diritto amministrativo potrebbe risultare piuttosto difficile anche se non impossibile.

Sicuramente per studiare diritto amministrativo è importante avere una buona memoria; ma prima ancora della memoria è importante la capacità logica e di sintesi.

Il diritto amministrativo è una materia complessa in quanto non è oggetto di un’unica codificazione (come accade per esempio nel diritto civile o nel diritto penale) bensì è l’insieme di tantissime disposizioni normative.

Tra queste la più importante è sicuramente quella di cui alla Legge 241/1990 che però non è certamente l’unica. Il diritto amministrativo comprende anche molte altre tematiche quali: il rapporto di pubblico impiego, la normativa in materia di trasparenza e anticorruzione, l’attività negoziale della P.A. e tutto il processo amministrativo disciplinato dal D.Lgs. 104/2010.

Proprio per questa ragione in molti cercano degli schemi di diritto amministrativo che possano semplificare le cose, ridurre e rendere dominabile la quantità di norme da conoscere o anche solo fare un po’ di chiarezza all’interno di concetti e istituti che non sono di uso comune (si pensi anche solo al concetto di interesse legittimo che è alla base di tutto il diritto amministrativo).

Prima di approfondire come trovare o creare degli ottimi schemi di diritto amministrativo è fondamentale fare una premessa.

Cos’è il diritto amministrativo?

Soffermiamoci un momento a capire cosa significa esattamente diritto amministrativo.

Il diritto amministrativo è un ramo del diritto pubblico le cui norme regolano l’organizzazione dell’Amministrazione pubblica, le attività di perseguimento degli interessi pubblici e i rapporti tra le varie manifestazioni del potere pubblico e i cittadini.

In altri termini questa branca del diritto si occupa di regolare l’organizzazione, i mezzi e le forme delle attività della Pubblica Amministrazione, così come i rapporti tra P.A. e gli altri soggetti dell’ordinamento, sia nel caso in cui la pubblica amministrazione agisca come autorità, spendendo potere autoritativo (es. nel dare un titolo abilitativo come potrebbe essere un permesso a costruire o una patente di guida) e sia quando la pubblica amministrazione agisce come un qualsiasi soggetto privato, utilizzando i mezzi e gli strumenti del diritto privato (es. come nel caso in cui instauri un rapporto di lavoro con un suo dipendente o debba risarcire un danno da illecito contrattuale).

Di norma chi deve affrontare l’esame di diritto amministrativo o portare questa materia ad un concorso dovrà studiare quanto meno i seguenti argomenti:

  1. L’ordinamento amministrativo: questa parte comprende la storia e il ruolo della P.A., anche in relazione all’Ordinamento Comunitario; le fonti del diritto amministrativo; le situazioni giuridiche soggettive di diritto amministrativo;
  2. I soggetti: questa parte comprende l’organizzazione della P.A. e gli enti pubblici, la competenza, l’amministrazione statale, le autorità amministrative indipendenti e gli enti territoriali;
  3. Il rapporto di lavoro alle dipendenze della P.A.: questa parte comprende le fonti del pubblico impiego, le modalità di accesso e l’organizzazione degli uffici oltre ai diritti, doveri e responsabilità del pubblico dipendente;
  4. L’attività della P.A.: questa parte comprende l’attività amministrativa in generale, il procedimento amministrativo, gli atti e i provvedimenti amministrativi, il silenzio amministrativo, gli accordi, la trasparenza e il diritto di accesso, la patologia dell’atto amministrativo e i contratti della P.A.;
  5. Beni pubblici, governo del territorio ed espropriazione per pubblica utilità
  6. La responsabilità della P.A.  e la responsabilità verso la P.A.;
  7. La giustizia amministrativa.

Ecco una breve panoramica di cosa comprende il diritto amministrativo, ovviamente poi, a seconda del manuale di diritto amministrativo che hai in dotazione questi argomenti potrebbero essere ordinati in modo differente ma grosso modo il tuo programma non dovrebbe discostarsi di molto da quello che ti ho riportato sopra.

Diritto amministrativo per concorsi

Un capitolo a parte va aperto in relazione al diritto amministrativo richiesto come materia da studiare per partecipare ad un concorso. Come dicevo sopra, praticamente tutti i concorsi pubblici dell’area contabile, amministrativa e giuridica richiedono la conoscenza del diritto amministrativo; in tantissimi altri concorsi pubblici di aree diverse è richiesta come minimo la conoscenza del procedimento amministrativo e del diritto di accesso agli atti amministrativi. Se devi studiare per un concorso in cui è richiesta la conoscenza di questi due specifici argomenti, oltre a continuare a leggere questo articolo per capire come avere degli schemi di diritto amministrativo facili ed efficaci, ti invito a leggere questo articolo: Procedimento amministrativo.

A seconda del tipo di concorso che devi affrontare ti potrà essere richiesto l’approfondimento di uno o più argomenti del diritto amministrativo o la semplice conoscenza dei principi della materia.

Se dovrai fare un concorso per un ente locale la legislazione in materia di enti locali avrà un ruolo fondamentale, così se dovrai fare un concorso per entrare in un’agenzia regionale per la protezione ambientale la normativa ambientale sarà il tuo focus e via dicendo. In ogni caso avere degli schemi di diritto amministrativo capaci di aiutarti a ricordare facilmente tutto quello che c’è da sapere è fondamentale.

Insomma come prima cosa verifica esattamente il tuo bando di concorso e cerca di capire se ti è richiesto lo studio di tutto il diritto amministrativo o solo di alcune parti di esso o solo dei principi fondamentali. Se esistono in commercio manuali specifici per affrontare questo concorso, procurateli e verifica su quali parti del diritto amministrativo si concentrano.

Come dicevo il diritto amministrativo presuppone molte altre materie per poter essere compreso fino a fondo se, quindi, studiando vedi che vengono fatte delle allusioni ad alcuni istituti del diritto civile o della procedura civile soffermati un momento per capire come funzionano detti istituti in tali materie. Può sembrare una perdita di tempo ma in realtà ti aiuterà a comprendere come e perché nel diritto amministrativo un altro istituto funziona in modo similare o diametralmente opposto. Questo ti eviterà di imparare tutto a memoria!

Ancora, se stai studiando una branca del diritto amministrativo estremamente tecnica e hai il dubbio se un certo elenco o una certa norma vada conosciuta focalizzati sul tipo di prova che dovrai affrontare. Se ad esempio dovrai affrontare un tema scritto a domanda aperta probabilmente imparare a memoria elenchi e casistiche non è indispensabile essendo piuttosto importante comprendere il principio che sottende un certo istituto e riuscire a riportare qualche esempio delle fattispecie che vi rientrano.

Dove trovare degli schemi di diritto amministrativo ben fatti

A questo punto è lecito domandarsi dove sia possibile trovare degli schemi di diritto amministrativo ben fatti.

In rete puoi trovare diversi schemi di diritto amministrativo pdf ma non sempre sono completi e purtroppo a volte contengono errori.

Per questo i migliori schemi di diritto amministrativo che puoi trovare, scontato a dirsi, sono quelli realizzati proprio da te sul tuo specifico manuale e per le tue specifiche esigenze. Per il come realizzarlo ovviamente rimando al metodo studiare diritto facile di cui parlo in modo dettagliato nel mio manuale studiare diritto è impossibile se non sai come farlo e a cui ho dedicato un intero videocorso.

Per aiutarti a capire come puoi realizzare i tuoi schemi di diritto amministrativo in modo facile, veloce e super efficace ho preparato un video su richiesta di una studentessa che sta preparando appunto l’esame di diritto amministrativo sul manuale Compendio di diritto amministrativo di Elio Casetta.

In questo video mi vedrai all’opera con il metodo studiare diritto facile mentre categorizzo e schematizzo alcune pagine del manuale Compendio di diritto amministrativo di Elio Casetta. Le pagine di cui mi occupo sono quelle che vanno da  50 a 56 del compendio di diritto amministrativo e che riguardano la definizione di ente pubblico e le conseguenze di tale qualificazione (per scaricarle clicca qui).

Il risultato di applicare il metodo studiare diritto facile al manuale Compendio di diritto amministrativo di Elio Casetta sono degli schemi estremamente intuitivi e facili da memorizzare che puoi scaricare cliccando qui!

Ti preciso che tutti i contenuti di cui parlo nei video, i simboli che utilizzo, le categorie concettuali a cui faccio riferimento e, più in generale l’intero Metodo Studiare Diritto Facile è spiegato nel mio e-book “Studiare diritto è impossibile se non sai come farlo” che puoi scaricare qui.

Qualora tu non abbia tempo per fare degli schemi autonomamente ti consiglio di vedere questi schemi di diritto amministrativo in formato pdf che ho fatto su due argomenti fondamentali della materia: il procedimento amministrativo e il diritto di accesso agli atti amministrativi.

Schemi di diritto amministrativo o mappe concettuali?

E se tu fossi un appassionato di mappe concettuali e piuttosto di schemi di diritto amministrativo ti servissero appunto delle mappe concettuali di diritto amministrativo?

Il discorso cambia poco; e restano assolutamente valide le indicazioni che ti ho dato sopra pertanto la mappa concettuale migliore sarà quella che ti fai tu personalmente. Come? Anche in questo caso utilizzando il metodo studiare diritto facile; nello specifico tratto la tematica di come realizzare le mappe concettuali in modo più dettagliato nel videocorso. Tuttavia ci vuole poca fantasia per capire che uno schema di diritto amministrativo (o di qualsiasi altro diritto) potrà essere fatto così

schemi di diritto amministrativo

oppure cosi      

diritto amministrativo schemi